Un latitante arrestato dai Cc di Mondragone Boss della Camorra era diretto all’estero

TROVATO IL BUNKER IN CUI IL PERICOLOSO CRIMINALE SI NASCONDEVA

GUARDA LE FOTO DEL BUNKER SCOPERTO DAI CARABINIERI DI MONDRAGONE


Il latitante Alessandro Sbordone dopo l’arresto

Lo hanno catturato mentre stava per prendere il treno. Colpo grosso dei carabinieri della Compagnia di Mondragone che hanno catturato un pericolosissimo latitante: Alessandro Sbordone,  originario di Formia, attuale reggente del clan Fragnoli-Gagliardi-Pagliuca  era a Formia, da dove si stava per dirigere al Nord Italia per poi proseguire, probabilmente,  la latitanza all’estero.  Gli uomini, coordinati dal capitano Lorenzo Iacobone hanno bloccato Sbordone  mentre si trovava con una donna. Intanto, un complice stava comprando i biglietti del treno diretto a Modena, dove avrebbe preso un altro treno diretto Oltralpe.

Il capo del clan Fragnoli-Gagliardi-Pagliuca è destinatario di due ordinanze di custodia cautelare in carcere, la prima emessa dalla DDA di Napoli per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti aggravata dal metodo mafioso, la seconda della Procura di Santa Maria Capua Vetere per minacce aggravate, porto di armi ed esplosione in luogo pubblico di colpi d’arma da fuoco.

Il capitano Lorenzo Iacobone, Comandante della Compagnia Carabinieri di Mondragone

Dal 28 giugno 2012, serata della semifinale degli Europei, Italia – Germania, quando furono esplosi numerosi colpi d’arma da fuoco nei confronti di due pregiudicati agli arresti domiciliari a Mondragone per affermare la gestione da parte del clan Fragnoli-Gagliardi-Pagliuca delle piazze di spaccio di quel centro cittadino, Sbordone si era reso irreperibile.
Riuscì a fuggire alla cattura anche la notte del 4 dicembre 2012, nell’ambito dell’operazione di polizia coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia che ha portato in carcere 35 indagati per il reato di traffico di stupefacenti del tipo cocaina, crack ed hashish, aggravata dall’aver agito al fine di agevolare il clan camorristico egemone in Mondragone. I carabinieri del capitano Iacobone hanno messo fine alla latitanza del criminale e hanno trovato il bunker in cui si nascondeva.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

5 risposte a “Un latitante arrestato dai Cc di Mondragone Boss della Camorra era diretto all’estero

  1. ora guesto signore per modo di dire si farà una vachanza à spese della povera gente che lavora. è non puo arrivare alla fine del mse, è poi ritornera libero.è tutte le forze dellordine che rischiano la vita. si morderanno le mani senza potere reagire

    ci vogliono i lavori forzati per guesti parassite

    tanti saluti

  2. Un Bravi e Grazie ai Carabinieri !!
    Ora speriamo che la magistratura e i giudici applichino la giusta pena senza sconti e senza ma..
    Dino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *