Enrico Fedocci, inviato NewsMediaset

Enrico Fedocci è un inviato di NewsMediaset che da anni segue i principali fatti di cronaca nazionale ed internazionale. Nell’ultimo anno si è occupato da vicino di terrorismo islamista, documentando attentati come quello di Nizza. Nella notte tra il 14 e il 15 luglio del 2016 è stato il primo giornalista italiano ad arrivare in Francia e a trasmettere le immagini della tragedia, durante una diretta dalla Promenade des Anglais con Tgcom24.
Il giorno dell’attentato terroristico al mercatino di Natale a Berlino è volato nella capitale tedesca per seguire da vicino i fatti per tutti i telegiornali del Gruppo Mediaset.
Suoi anche i reportage dopo il terremoto che ha raso al suolo molte località tra Marche e Umbria nell’agosto del 2016.
Nell’aprile del 2017, da Molinella, Bologna, ha seguito passo dopo passo la fuga di Igor Vaclavich accusato di almeno due omicidi e attualmente ricercato.
Il caso di cronaca nera a cui si è maggiormente dedicato è quello di Yara Gambirasio, la 13enne uccisa a Brembate Sopra nel 2010. Tra le varie storie seguite, quella della piccola Matilda, la bimba uccisa nel 2005 a Roasio, ma anche quella di Chiara Bariffi, la ragazza trovata in fondo al lago di Como grazie all’intervento di una medium. E poi, il piccolo Tommy, il “mostro dalle mani mozzate” di Varese, la strage di Viareggio, il terremoto dell’Aquila, l’alluvione in Liguria.

Un inviato sul campo che cerca di personalizzare le notizie con interviste, reportage, particolari inediti.
Fedocci è approdato a Mediaset nel 1999. I primi passi nel giornalismo li ha compiuti al Corriere della Sera dove è entrato nel 1992 come praticante, diventando poi giornalista professionista e redattore ordinario.  Collabora con il settimanale Panorama.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *