28 mag

Il generale Agovino incontra Di Summa, carabiniere eroe che ha salvato una 23enne

fedoxHa voluto incontrarlo personalmente, per complimentarsi con lui. Il generale di divisione Angelo Agovino ieri ha incontrato nel suo ufficio, al Comando Legione Lazio, Eusepio Di Summa, il carabiniere eroe che poche ore prima aveva salvato una turista americana di 23 anni che, dopo aver scavalcato il parapetto, si era gettata dal Ponte Garibaldi nel fiume Tevere, a Roma. Leggi il resto di questo articolo »

13 mag

NoExpo, Benedetto De Sanctis fotografa il Primo maggio della devastazione milanese

IL REPORTAGE DI DE SANCTIS

L’obiettivo che immortala l’istante. Il click della macchina fotografica che documenta la devastazione. Professione fotoreporter: Benedetto De Sanctis accompagna passo dopo passo la follia dei manifestanti che protestano contro l’Expo che si inaugura quel giorno a Milano. Corso Magenta, poi via Vincenzo Monti, piazza Virgilio fino ad arrivare in via Pagano, piazza Buonarroti. E lì, sempre lì, ad accompagnare il corteo che si confronto con le forze dell’ordine c’era Benedetto De Sanctis, fiorentino di nascita, ma trapiantato nel mondo: Bolzano, Bologna, Venezia, Parma, Londra, i paesi sudamericani i luoghi in cui ha vissuto.

Il fotografo Benedetto De Sanctis durante la manifestazione del Primo maggio a Milano

Il fotografo Benedetto De Sanctis durante la manifestazione del Primo maggio a Milano

Benedetto De Sanctis ha respirato l’aria di tutte queste realtà per poi portarle a sedimentare in Emilia, tra Parma e Reggio Emilia. Il Primo maggio, intuendo che il pomeriggio del corteo sarebbe stato caldo, il 44enne ha deciso di essere a Milano. Fumogeni, molotov, sassi. De Sanctis e la sua macchina fotografica li hanno driblati, sfidando l’aggressività dei violenti. Si è posizionato tra i no-expo e le forze dell’ordine in oltre tre ore e mezza di battaglia. Questi i suoi scatti. Che vi proponiamo in ordine decrescente: dalla follia massima della fine corteo, all’inizio della manifestazione, poco dopo l’ora di pranzo. Quando tutto, ancora, era una giornata di festa.

IL SITO DI BENEDETTO DE SANCTIS

 

8 mag

Gogna social per Mattia Sangermano, “Io che l’ho intervistato dico: basta linciaggio su Tia”

fedox

di Enrico Fedocci

Esattamente venerdì scorso, durante la diretta di Tgcom24 per le devastazione del primo maggio a Milano, ho intervistato un ragazzo.
Cappuccio del K-way in testa, faccia di sfida al giornalista, stava passando in piazza Buonarroti. L’ho scelto tra tanti per questo: mi ha guardato con aria sprezzante. Era in mezzo a un gruppo. Sembrava lui, ad una prima superficiale impressione, il capo – meglio dire il leader – di quei tre o quattro ragazzi vestiti di scuro e dalla faccia pulita che, tra gli altri, mi sfilavano accanto.
Gli scontri erano finiti da pochissimi minuti. A lui, come ad altre persone che erano passate in quello stesso punto, ho chiesto che cosa ne pensasse dei disordini, delle devastazioni, dei disastri che erano stati compiuti per le strade della città. Non ricostruisco i contenuti dell’intervista perché credo che tutti l’abbiano vista fino allo sfinimento.

È passata una settimana da allora. E dopo una settimana di silenzio qualcosa vorrei dirla su quel ragazzo: non mi piace come è stato trattato su internet questo giovane che poi ho scoperto chiamarsi Mattia Sangermano, avere 21 anni, essere figlio di genitori che lo mandano a scuola nonostante due bocciature.

Leggi il resto di questo articolo »

31 mar

Scippa donna incinta che poi si sente male Roma, arrestata dai Cc una sedicenne

ANCHE LA SCIPPATRICE E’ INCINTA DI POCHI MESI
I Carabinieri della Stazione Roma Montespaccato hanno arrestato una 16enne, cittadina slovacca che ieri sera, in concorso con una 13enne, connazionale, in via Gino Frontali, nei pressi di un centro commerciale ha avvicinato una 32enne romana, incinta al nono mese, e le ha strappato la borsa, fuggendo via. Leggi il resto di questo articolo »

6 mar

Al cinema con la fidanzata arresta latitante Carabiniere-eroe mette fine alla fuga di Stevic

rapinaDURANTE UN INSEGUIMENTO IL CRIMINALE AVEVA FERITO GRAVEMENTE UN BAMBINO
Era al cinema con la fidanzata, ha incontrato un pericoloso latitante e lo ha arrestato. È accaduto a Bellinzago Lombardo, nel Milanese, nel centro commerciale “le Corti Lombarde”, dove un carabiniere in servizio al nucleo Radiomobile della Compagnia di Vimercate, da solo e disarmato, è riuscito a bloccare Nikola Stevic, 34 anni, serbo, residente in un campo nomadi. Il militare ha informato la Centrale Operativa che ha subito inviato alcune pattuglie. Leggi il resto di questo articolo »

8 feb

Roma Piazza Dante, controlli antidroga dei Cc Quattro pusher finiscono in manette

Quattro arresti per spaccio di stupefacenti, 2 al Pigneto e 2 a San Lorenzo, sono stati eseguiti, nella serata di ieri, dai carabinieri della Compagnia Piazza Dante coordinati dal capitano Lorenzo Iacobone che, senza sosta, proseguono l’attività antidroga in questi sensibili quartieri mete di giovani che frequentano al Movida. Leggi il resto di questo articolo »

2 feb

Uomo armato di coltello entra in un negozio Arrestato dai Cc Compagnia Roma-Centro

Un 64enne cittadino ghanese, con precedenti, la scorsa sera, in forte stato di ebbrezza alcolica è entrato in un punto scommesse di via dei Mille, in zona Termini a Roma, armato di un grosso coltello e ha iniziato a brandirlo, minacciando gli avventori presenti che sono fuggiti. Leggi il resto di questo articolo »

15 gen

Generale Tullio Del Sette al vertice dell’Arma “Panorama” racconta il nuovo Comandante

IL SETTIMANALE  DEDICA UN RITRATTO ALL’UFFICIALE: FIGLIO DI UN APPUNTATO DEI CARABINIERI, IN ACCADEMIA NEL 1970,  HA COMANDATO QUATTRO COMPAGNIE, DUE COMANDI PROVINCIALI (A PISA E NELLA DIFFICILE TORINO) POI LA REGIONE TOSCANA, LE UNITA MOBILI E SPECIALIZZATE, OLTRE ALL’INTERREGIONALE PODGORA

di Enrico Fedocci

Il complimento più lusinghiero arriva da chi ha lavorato con lui e lo descrive come un ufficiale «serio e giusto, con una spiccata capacità di cogliere subito l’aspetto nevralgico di un problema».
E dal 16 gennaio, quando esordirà come nuovo Comandante Generale dei Carabinieri al posto di Leonardo Gallitelli, il generale Tullio Del Sette di problemi ne troverà: dal taglio delle spese chiesto dal Governo, alla riorganizzazione delle forze di polizia. Leggi il resto di questo articolo »

12 gen

Morte Simona Riso, due medici alla sbarra Omicidio colposo per errata procedura

Due medici dell’ospedale San Giovanni di Roma sono stati rinviati a giudizio con l’accusa di omicidio colposo per la morte di Simona Riso, la 28enne morta nel novembre del 2013 dopo essersi lanciata dal terrazzo condominale di uno stabile. Il gup ha mandato a processo uno dei medici del Pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni, Raimondo Grosso, e uno del reparto di ginecologia, Anna Francesca Bandiera, fissando il processo all’11 maggio del 2016. Secondo la Procura i due medici non avrebbero adottato tutte le misure idonee ad evitare il decesso della ragazza. Leggi il resto di questo articolo »

11 gen

Sacerdote pedofilo sospeso “a divinis” Beccato mentre toccava un ragazzino

L’arcivescovo di Cosenza-Bisignano, mons. Salvatore Nunnari, ha emesso un decreto di sospensione a divinis ed esonero dalle funzioni e da ogni attività sacerdotale nei confronti di un sacerdote cinquantenne, Camillo Sessa, arrestato a Napoli per violenza sessuale su minori. Lo rende noto un comunicato della curia. Il religioso – come riporta Il Mattino – è stato fermato dal nucleo tutela minori della polizia municipale all’interno di un internet point mentre toccava un ragazzino. Leggi il resto di questo articolo »