Parla Ultimo, l’uomo che arrestò Totò Riina: “Ingroia in politica? Io resto per la strada”

ESCLUSIVA/DA INGROIA ALLA FICTION SU DI LUI, CAPITANO ULTIMO MORDE ANCORA  E RACCONTA A CRONACA CRIMINALE LA SUA VITA RINGRAZIANDO RITA DALLA CHIESA PER LE PAROLE DI ELOGIO
di Enrico Fedocci

Raoul Bova interpreta Capitano Ultimo nel film “L’occhio del falco”

Arrestò Totò Riina il 15 gennaio del 1993. Innovò le tecniche investigative, utilizzando ambientali, cimici e sistemi informatici. Il suo vero nome è Sergio De Caprio ed ora è diventato colonnello. Dopo anni di latitanza di “Totò u’ Curto”, riuscì in un’ impresa quasi impossibile: decapitare il vertice mafioso, ricostruire le dinamiche che portarono Cosa Nostra a dominare nel mondo della malavita organizzata. Un carattere difficile da domare, capitano Ultimo, soprattutto in una struttura – quella dell’Arma – dove la disciplina è al primo posto. Ma lui, genio e sregolatezza nell’indagini, è riuscito – comunque – a conquistare la stima dei vertici, ma soprattutto quella dei semplici carabinieri, quelli impegnati sulla strada, spesso a rischio della vita personale.
Una personalità talmente affascinante da diventare un eroe popolare, amato dalla gente.
Qualche anno fa, in polemica con il generale Sabato Palazzo, allora comandante del Ros, chiese di essere trasferito al Noe, dove ora ricopre il ruolo di vicecomandante. Anche nel nuovo incarico, sue moltissime inchieste degli ultimi tempi sulle ecomafie.
Non ha fatto carriera e se ne vanta: “Quello che per altri è un premio, per me è un disonore – ha sempre detto – la carriera la facciano gli altri. A me piace stare con i miei soldati straccioni”

Noi l’abbiamo intervistato in esclusiva:

L’ex pm Antonio Ingroia ora entrato in politica

Colonnello, il successo della fiction Ultimo, andata in onda sulle reti Mediaset, dimostra che Capitano Ultimo e i suoi uomini sono ancora molto popolari e che il processo a cui lei è stato sottoposto assieme al generale Mori (ndr, finito con l’assoluzione piena dei due ufficiali) non ha minimamente intaccato l’immagine degli investigatori che hanno arrestato Totò Riina il 15 gennaio del 1993

L’amore tra noi e il popolo resta forte. Noi siamo soldati del popolo. Non ci può dividere nulla. Il processo è stata un’altra battaglia, rispetto a quella fatta ai mafiosi. Una battaglia fatta contro un nemico invisibile, che è difficile da combattere. Un attacco arrivato da chi pensavi tuo fratello, insomma: una lotta fratricida. Che fa solo male. La sentenza ha tolto ogni dubbio e ha riportato in evidenza quella che era la realtà. Non ho mai avuto nulla da nascondere, ho sempre risposto a tutte le domande. Ero certo che l’ipotesi di accusa fosse campata in aria. Io e i miei uomini abbiamo fatto sempre tutto alla luce del sole, concordando ogni decisione con la procura.

Antonio Ingroia, il pm che la mise sotto processo, ora è entrato in politica. Che cosa ne pensa?
E’ una scelta che non mi riguarda e non mi interessa.

Vista la sua popolarità, ha mai pensato di fare politica?
Un soldato non fa politica. Lotta e combatte sulla strada, accanto al suo popolo. La politica la devono fare altri.

Com’è la sua vita ora?
Come sempre, sulla strada, accanto ai più deboli.

Rita Dalla Chiesa

Lei ha fondato una Casa Famiglia in cui accoglie i ragazzi difficili, senza genitori, ma anche giovani che sono inciampati nella malavita e che ora cercano una nuova occasione.
Nella casa famiglia “Parco della Mistica” ospitiamo ragazzi che ci vengono assegnati dal tribunale e dai municipi. Ospitiamo anche minorenni detenuti che svolgono attività socialmente utile ed emarginati, senza tetto o in gravi difficoltà economiche e psicologiche. Il nostro ruolo è quello di sostenerli, facciamo assieme a loro attività per avviamento al lavoro, come corsi di panificazione, da pizzaiolo, da falegname… Ma facciamo anche pet-therapy, educazione ambientale  con i falchi, produciamo pane con lievito madre e cotto a legna, prepariamo pizza e piatti tipici della cucina italiana.
Il ricavato va tutto a favore dei ragazzi delle casa-famiglia.
Insomma, per loro, per questi ragazzi, un modo sano per ripartire e far vincere una legalità che è rispetto delle regole e solidarietà

Rita dalla Chiesa su Twitter ha parlato di lei dicendo: “Avremmo bisogno ancora di credere in uomini come Ultimo”. Che effetto le fa sentire parole così lusinghiere da parte della figlia del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa?
Voglio bene a lei come volevo bene a suo padre. Lo stesso amore. Lo stesso rispetto. Le sue parole, ancora una volta, mi fanno ricordare quanto grande fosse il “Generale”.

Che cosa ha imparato da Dalla Chiesa?
Tutto. Mi ha insegnato tutto. Ma, soprattutto, a combattere e a vivere combattendo

Il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa

Come è cambiata la mafia in questi ultimi anni e come dovrebbe essere l’antimafia?
Come è cambiata la mafia lo devono dire le sentenze dei tribunali e non io, ora. L’antimafia deve essere il popolo e deve essere combattuta per la strada, lontano dai palazzi e dai salotti. E soprattutto non deve essere un mezzo per fare carriera.

 CAPITANO ULTIMO A CENSURATI.IT: CHI ESEGUE GLI ORDINI DI RIINA?

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

205 risposte a “Parla Ultimo, l’uomo che arrestò Totò Riina: “Ingroia in politica? Io resto per la strada”

  1. mi sento anch’io un po’ come ULTIMO,sempre pronto a combattere x tutto quello che e’ ingiusto.ti stimo, e gli ideali di vita devono essere sempre portati avanti con onore dignita’ e’ fermezza, cosi come ha fatto lei COLONELLO.CI DOVREBBERO ESSERE TANTI “ULTIMI” COME LEI,CHE DI “ULTIMO” HA SOLO IL NOME. XCHE’ LEI X TANTI COME NOI E’ E RESTERA’ IL PRIMO.GRAZIE.

  2. spero che un domani lo stato li dia un riconoscimento che lo ricordi x il sacrificio e la lotta alla mafia .io sarei x un grande monumento ,x un grande italiano ! se solo la politica assomigliasse a ultimo…invece….no commento !

  3. Come appartenente dico che di ufficiali come Lei ne avremmo bisogno un po sparsi per l’Italia, Lei è un esempio per tutti e quello che molti non capiscono e che siamo con la gente e non contro la gente. Lavoriamo per loro e come dice Lei Colonnello siamo dei soldati. Che sia sempre da esempio con i suoi ideali di viata – Nei secoli fedele fino alla morte.

  4. E’ incredibile che un uomo così possa esistere davvero; ogni parola che dice, ogni cosa che fa, ogni commento che esce dalla sua bocca sembra facciano parte di un sogno… Grazie ULTIMO peccato che uomini come Lei non ce ne siano più…

  5. Complimenti per il distacco dalla politica, la divisa indossata sottto la pelle coperta da abiti civili, questo oltre alle cose fatte fa di te un CARABINIERE GRAAAAAAANDE.
    grazie

  6. onore e rispetto per persone come te da noi del popolo, che possiamo solo prenderti come esempio.
    A quelli come Franco rispondrebbe il Marchese del Grillo… Grazie Colonnello

  7. E’ bello quello che ha fatto, quello che pensa , quello che sta facendo!
    E non sono daccordo con il commento di Chiara perchè fortunatamente di uomini come lui ce ne sono ancora…..ma ce ne vorrebbero di più!

  8. Come appartenente posso solo dire che Signori Ufficiali come Lei c’è ne sono veramente pochi…. Lei a capito che a noi basta semplicemente una pacca sulla spalla o un semplicissimo bravo per lavorare con gli insegnamenti e la devozione che ci porta ad andare per strada ogni giorno. Peccato vivere in un paese dove le istituzioni sono la prima “MAFIA” e noi poveri mortali i primi a doverle difendere…. Grazie Colonnello o meglio ….Signor Colonnello

  9. Perchè di Pietro Grasso ne vogliamo parlare? Poi non dite che Berlusconi fa la lotta alla magistratura per un suo interesse….questa è l’Italia!!

  10. COLONELLO ULTIMO, L’AMMIRO PER TUTTO QUELLO CHE HA FATTO E CHE FARA’. LEI RISPECCHIA QUEI VALORI CHE MI FURONO INSEGNATI DA MIO NONNO, CHE COME LEI ERA UN CARABINIERE. PER ME SAREBBE STATO UN ONORE, SE AVESSI POTUTO FAR PARTE DELLA SUA SQUADRA E LOTTARE INSIEME A TUTTI I TIPI DI MAFIA.

  11. Ultimo ho stima e rispetto di tutte le forze dell ordine. Ma, pensare che potevate combattere una “mafia” invisibile, onestamente è un po esagerato.

    Dovevi saperlo già all epoca che la mafia che combattevi non era quella vera e questo veniva detto chiaramente nelle scuola “allievi”.

  12. Complimenti per quello che ha fatto e per quello che farà in seguito.Comunque ricordo a chi ha dimenticato gli anni 70 ed inizio anni 80 che un gruppo di uomini senza mezzi per agevolare le indagini hanno risolto e debellato certe organizzazioni,in molti ci hanno rimesso la pelle.Con questo voglio dire che li metodi delle investigazioni efficaci non sono stati inventati negli ultimi anni,uomini che non sono diventati famosi sono rimasti e sono sempre nell’ombra.(USI OBBEDIR TACENDO E TACENDO MORIR.

  13. ULTIMO… l’unica persona che ammiro in questo paese. Sonoitaliano e me ne vergogno, mi vergogno dei politici ma mi vergogno anche della maggior parte degli italiani (tra loro ci sarà sicuramente qualcuno valido e non si sentiranno offesi) ma la maggior parte è buona solo a lamentarsi e a non fare nulla, conoscono solo il Diritto e non sanno che il diritto è e deve essere solo la conseguenza di UN DOVERE.
    Lei è veramente UNICO ed ha è avra sempre la mia ammirazione.

    Poi ingroia (scritto minuscolo volutamente) lasciamolo perdere, chissà perchè ce l’aveva tanto con lei? Aveva forse dato fastidio a qualcuno???

  14. Lei ha detto che non l’è interessa la politica, mi farebbe tanto piacere però se combattesse chi la fa visto che ci hanno messo in mezzo ad una strada e sono delinquenti legalizzati…

  15. Sono un Assistente Capo della Polizia Pen..unità cinofili antidroga….Sig.Colonello ne o viste tante nella mia carriera. Da pianosa a Ascoli piceno…sono combattente come Lei è come Lei amo state in mezzo alla truppa….se a bisogno di me mi chiami pure….Obbedisco…

  16. Beati gli ultimi perchè saranno i primi nel regno…Mai frase fu più giusta!
    Ammirazione e stima senza limiti per una persona che ha mantenuto alte dignità e qualità nella propria vita!
    meglio per strada con onore che in politica con.. (e qui gli insulti sono liberi…).
    Le stringo la mano virtualmente e con umiltà…a lei e a tutte le persone che come Lei tengono alto il valore della parola”onestà”
    Grazie.

  17. Lei è un esempio per tutti quelli che credono nella giustizia!!!!Grazie Comandante … se potessi le stringerei la mano.

  18. uno come ULTIMO ha la divisa incollata sulla pelle, non può fare mai politica!! I veri complimenti sono quelli del popolo di strada, non della gerarchia!! COMPLIMENTI

  19. Grazie per tutto quello che ha saputo fare, grazie a Lei ed agli Uomini coraggiosi che Le sono stati a fianco nella dura lotta che ha ingaggiato negli anni. I Cittadini onesti sono e saranno sempre con Voi, veri Carabinieri, fedeli all’ideale ed usi a combattere tacendo. Nei fatti si distingue l’Uomo e Soldato. Grazie. Tonino e Giovanna

  20. Caro colonnello grande rispetto nei suoi riguardi,ha arrestato toto riina,ma poteva anche arrestare chi comandava quell’assassino o forse è per questo che non si occupa di poitica loro non si arrestano sono intoccabili nemmeno lei li può scalfire.

  21. Colonnello, come Lei sa perfettamente, tutti i poteri comunicano tra di loro in continuazione. I vertici della politica, della mafia, della massoneria, delle forze armate, della chiesa, dell’industria e così via sono la vera ed indistruttibile cupola. E l’opportunismo, la debolezza, la paura e l’indifferenza degli Italiani ne garantiscono la sopravvivenza. Troppo pochi sono gli Ultimi e troppi i Primi.

  22. Grazie a lei Signore crediamo che ci sia un futuro migliore per i nostri figli,la ringrazio tanto e credo che quello che lei fa ogni giorno dovrebbe essere preso come esempio di umanita’ e altruismo.Grazie un abbraccio.

  23. La mia é una profonda ammirazione perlei che va man mano crescendo….soprattutto perché lei é un simbolo da seguire…ancor di più nei momenti di difficoltà che questa realtà presenta sempre più…:-)

  24. Caro ULTIMO, sono un’assistente capo della Polizia di Stato(servizio come pattugliante della Polstrada) e con i collè dei CC( modo bonario con cui vi chiamiamo), per me è di vitale importanza la conoscenza e la collaborazione i qualsiasi momento, ci sentiamo sempre turante il turno di lavoro. P.S. Per me non sei un concorrente ma un SIMBOLO che anche nel mio piccolo VA SEMPRE IMITATO, BRAVO.

  25. USI OBBEDIR TACENDO…..è la forza dell’Arma, il protagonismo la corrode e offendono decine di migliaia di Carabinieri morti nell’adempimento del dovere e i 104 mila Carabinieri che silenziosamente ogni giorno lavorano. I film sono film.

  26. oggi chi decide di fare il carabiniere lo fa solo per avere un posto ed uno stipendio sicuro a fine mese sono pochi quelli che come il Colonnello Ultimo credono veramente nella divisa che indossano.
    Grazie di tutto Colonnello NEI SECOLI FEDELI

  27. Da ex carabiniere, ma anche da cittadino comune, posso solo dire di essere fiero del fatto che esistano uomini come te.
    Bisogna agire e non solo pensare e fiolosofare.
    Bisogna fare, concretizzare.
    Nelle indagini come nella vita di tutti i giorni e nel lavoro.
    Tutti dovrebbero leggere la tua storia.
    In pochi la coglierebbero nell’essenza.
    Quei pochi potranno essere riferimento per tutti.
    Grazie e, anche se non c’é bisogno di dirtelo, non mollare!

  28. grazie a persone come i tuoi soldati, grazie a te colonnello! nonostante tutte le complicazioni che ti hanno sempre creato, nonostante tutte le angherie a cui ti hanno sistematicamente sottoposto hai lottato per quello in cui credevi e hai continuato a difendere i più poveri, i più umili, io vorrei che tu fossi felice, te lo auguro col cuore

    ombretta

  29. … e la vergogna è che magistrati come Ingroia si facciano scudo del ricordo di nomi che loro non dovrebbero neanche azzardarsi a nominare e passino liscie tutte le loro ‘imprese’, assurgendo anzi agli onori della cronaca ed arricchendosi ….

  30. Purtroppo in questi giorni ho constatato che la legalità è ancora un concetto estraneo a molti, ammiro e rispetto profondamente una persona come Ultimo, che mi riporta ai valori che il Giudice Caponnetto mi ha trasmesso nel poco tempo in cui ho avuto il grande onore di poter scambiare dei pensieri insieme… Non so se si trovi ancora in commercio, ma lui mi fece avere il suo libro “I miei giorni a Palermo” e sono convinta che Ultimo abbia molto in comune con l’umanità e il valore professionale di questo grande Giudice.

  31. Onore e Rispetto a un Uomo.
    Un Gigante rispetto ai nani della politica che vediamo e sentiamo tutti i giorni vantarsi di come sono bravi e come hanno salvato il paese….. vergognatevi ridicoli pidocchi !

    Un abbraccio fraterno, Colonnello.

  32. Inviato il 10/01/2013 alle 00:25 da GABRIELE
    Ho letto l’articolo ed il titolo e’ veramente bugiardo.

    Gli hanno fatto 2 domande su Ingroia, e lui ha praticamente detto “fatti suoi”. La frase “Io resto per strada” nell’articolo non c’e'(eccetto che nel titolo). Questo non e’ giornalismo.

    Tra i commentatori in fondo, non ho letto nessuno che se ne sia accordo (che mi fa pensare che in tanti non lo hanno letto o non ne se rendono conto, del lavaggio del cervello che questi fanno). Questi prendono anche fondi pubblici, evviva Mediaset, evviva B!

    RISPOSTA AL LETTORE
    Il titolo è una sintesi di ciò che l’intervistato dice. Per quanto riguarda la frase “io resto per strada” c’è addirittura in due parti diverse del pezzo. Nel punto in cui capitano Ultimo risponde alla domanda “com’è ora la sua vita?” e nella risposta su una possibile scelta di fare politica. Grazie, comunque, per il suo commento. Enrico Fedocci

  33. Grazie per la risposta, ok le potrei anche dare ragione, ci sta che sia una sintesi, ma su Ingroia, c’e’ 2 domande, e le risposte sono in una riga, da li’ a mettere il Sig. Ingroia nel titolo e definirlo una sintesi, ce ne vuole. Secondo me, mette in cattiva luce, specialmente a coloro che leggono i titoli (e non leggono gli articoli) e che guardano solamente le foto e le sintesi (e lo sappiamo sia lei che io, ce ne sono tanti in giro di queste persone).

    Adesso io non voglio neanche gettare del fango sul colonnello, che lui e quelli nelle forze come lui, rischiano la vita tutti i giorni, specialmente se nelle squadre anti-mafia, in una nazione come l’Italia, che per la mafia ha una fama Internazione (con la I maiuscola) ed ancora di piu’ rafforzato dal fatto che abbiamo dei condannati in parlamento, che non si dimettono neanche dopo essere colti con le mani nel sacco.

    Voglio anche chiarire che non cerco di “proteggere” l’ex giudice (a cui non daro’ il voto).

    Chiudo con il dire che il colonnello e’ un colonnello e fa il suo lavoro a “stare per strada”, pero’ gli avrei chiesto di cosa pensa di tutti coloro che hanno cambiato carriera e sono entrati in politica (Mr. B., Minetti, Fede, Di Pietro, Grillo [che non puo’ entrare in parlamento, quindi non so se definirei la sua una carriera politica], Carfagna, Cicciolina, e chi piu ne ha piu’ ne metta)

  34. Caro Gabriele, i titoli si fanno per invogliare a leggere un pezzo. E quindi si sintetizza, ma la domanda è stata fatta e la risposta è stata data. la risposta di Capitano Ultimo alla domanda su Ingroia è, secondo me, diplomaticamente nell’ultima riga del pezzo: mai usare l’antimafia per far carriera. Ingroia con Ultimo ha fatto una brutta figura: l’ha messo sotto inchiesta, perseguitato, è andato sui giornali per questa vicenda, e poi capitano ultimo è stato assolto con formula piena: tutto ciò che aveva fatto era stato concordato con la Procura. Nulla è stato fatto d’iniziativa. La sua risposta sintetica – quella di Ultimo, intendo – è molto più eloquente di tante parole. E per questo l’abbiamo valorizzata nel titolo. Grazie, comunque, per la sua obiezione che è stata l’occasione per chiarire meglio un aspetto importante del nostro pezzo.

  35. (ULTIMO) lei si dovrebbe chiamare primo cioè davanti a tutti per combattere la mafia invece un pm per fare carriera basta che schiaffa in prima pagina un nome come il suo o del gen mori ed eccolo qua adesso scende in politica ormai un nome c’è l’ha sulla pelle dei combettenti sig io non ho nulla contro i pm però dal mio punto di vista non è corretto scendere in politica ma negli ultimi anni è di moda fare inchieste e poi candidarsi o fare un proprio partito politico

  36. Ciao Colonello e grazie di tutto,una cosa sola ha sbagliato quando ha preso quei porci di mafiosi li doveva ammazzare subito sul posto.loro e tutta la famiglia la quale stava bene il lavoretto del loro bel famigliare.

  37. molti Ufficiali dell’Arma e Politici si dovrebbero guardare allo specchio e fare mea culpa, specialmente quando dicono di essere al fianco del popolo Italiano.
    Sono veramente in pochi come Ultimo e questa persone dovrebbero prendere esempio, visto che la loro è soltanto riempire le loro tasche sulle nostre spalle.
    Grazie Colonnello.

  38. X FRANCO:

    invece di giocare a nascondino e insultare gratuitamente un “GRANDE UOMO”, resta dove sei….a nasconderti in una di quelle tane da Centri Sociali……..

  39. E’ un onore essere italiani come il colonnello Ultimo. Uomini come lui sono perle rare in questa società.

    Così rare che lo potremmo chiamare UNICO invece di Ultimo…

  40. Collonello l’ho conosciuta molti anni fa e l’ho sempre ammirata,spero che il suo insegnamento ai valori civili aiuti gli italiani a resistere a tutto il degrado morale e reale che ci circonda .

  41. Colonnello lei è un esempio da ammirare. I nostri “politici” dovrebbero solo imparare da lei l’onestà e l’umanità. Grazie per quello che ha fatto e per quello che fa. Un abbraccio.

  42. COME è BELLA L’ITALIA.
    Un uomo che rischia la propria vita per combattere la mafia viene sbattuto in un tribunale e solo per “FORTUNA” scagionato. Invece chi lo accusava ingiustamente come premio c’è lo troveremo al Parlamento.
    EVVIVA L’ITALIA

  43. Ho come la brutta impressione che entrare in politica e diventare Deputato sia il massimo della carriera, tanto denigrata e insultata e poi da tutti ambita…vedasi PM che si sono sempre schifati della politica per poi finirci dentro come paladini della santità. Invece cari signori è proprio un gesto come quello del Colonnello De Caprio, rimanere fedeli alla propria scelta e non fare le banderuole che saltano da una poltrona all’altra. Chi potrà piú avere fiducia in un magistarto che si è apertamente schierato politicamente? Vi sentireste voi tutelati da un Di Pietro? o da un Ingroia se tronassero a rivestire il ruolo di magistrati? In altri paesi questa gente si dimetterebbe dal posto, perdendo anche lo stipendio e si lancerebbero nella arena della politica. In Italia tutti conservano il loro caro posticino nel caso in cui…… Bisogna che si abolisca l’aspettativa per ragioni politiche: Vuoi andare nel teatrino della politica? Allora rischi tutto e tenta. Perchè cari signori, se un verduraio diventa parlamentare e poi ritorna a vendere patate e carote non puó danneggiarmi, ma se un magistrato si schiera a destra o a sinistra e poi mi deve giudicare e magari sono proprio dello schieramento opposto? Guardate che i casi sono evidenti e già accaduti…l’Italia è un po’ ridicola sotto questo punto di vista.

    Bravo questo colonnello che resta fedele e coerente….un po’ meno altri personaggi….

  44. GRAZIE ULTIMO SEI UN ESEMPIO CHE DOVREBBERO SEGUIRE TANTI ALTRI.
    NOI ABBIAMO BISOGNO DI FATTI NON DI PAROLE.
    GRAZIE PER ESSERE “L’UNICO UOMO CORRETTO, CORAGGIOSO, GRANDE….” IN QUESTO MONDO SCORRETTO, VILE, PICCOLO….

  45. Non ho mai stimato i magistrati che lasciano la magistratura per entrare in politica! Provo un senso di profonda delusione e pena per Piero Grasso e mi dispiace la sua scelta.
    Uomini come il colonnello Di Caprio purtroppo ce ne sono troppo pochi e Dio sa quanto ne avremmo bisogno.
    Grazie Colonnello mi auguro che nell’Arma vi siano altre persone come Lei!!

  46. Sono orgoglioso di essere Italiano quando penso a Te, ed il tuo operato. Meno se penso alla magistratura, per niente se penso ai politici. Sei Mitico, ce ne vorrebbero milioni di ultimo

  47. Quello che stai facendo a Mistica è la risposta ad una societa che non ha smarrito il senso della solidarieta. Se Vuoi sempre al tuo fianco.

  48. Solo quando si parla di persone come lei sono orgoglioso di essere Italiano, non quando si parla di quei parassiti della politica.
    Sarebbe un grandissimo onore stringerle la mano.
    Grazie!

  49. vorrei dire solo una cosa ULTIMO noi del popolo siamo con te….e se roul bova mette la sua faccia per essere te devi essere veramente un grande…poi vorrei dire un altra cosa tutte queste fiction che parlano di mafia…fra poco c’è ne sarà una sulla camorra non fanno fare mai una bella figura alle istituzioni e sempre il male che vince sul bene…e non e educativo per i ragazzi io ha mio figlio glielo spiego ma i suoi amici a scuola parlavano tutti come rosy abate a scuola e nessuno sapeva chi erano FALCONE e BORSELLINO DALLA CHIESA…VERGONOSO

  50. Mi sembra normale che non tutti siano daccordo con quello che si scrive e con la figura di Ultimo, del resto siamo in un paese democratico (forse anche troppo) , ma ho imparato in 30 anni di N.O. che sono molto di più le persone che ci odiano di quelle che credono in noi e nel nostro operato quatodiano.

    ……….ma sono fermamente convinto che se fosse anche una persona sola ad avere fiducia in quello che facciamo e che ha fatto Ultimo nella sua carriera, vale la pena di alzarsi la mattina per andare a svolgere il proprio dovere nella strada……… Grazie ancora Signor Colonnello……

  51. Ultimo la tua forza e la nostra guida, il tuo spirito le nostre ali. Siamo un gruppo di ricercatori che combatte una guerra invisibile, con strumentazioni ed attrezzature fatte da noi, autofinanziando il nostro lavoro in laboratori anonimi, il nostro obbiettivo è produrre energia pulita e soluzioni ambientali che eliminino i veleni. Io come te ho già vinto una volta , ma ci hanno fermato, per cui ho deciso di diventare invisibile prendendo esempio dall’operato di Crimor, nel nostro mondo ogni cosa, ogni idea , ogni speranza che contribuisca ad creare un futuro piu pulito finisce sempre in mano a persone ricche e potenti spesso senza scrupoli . A noi non importa vincere o perdere a noi interessa solamente combattere e dare le nostre vittorie alla gente normale , e chi ogni giorno guadagna miliardi col petrolio, e con i rifiuti dovrà preoccuparsi.
    sempre avanti

  52. Signor Colonello, come appartenente all’Arma, posso dirle che tutti noi siamo fieri di avere un Ufficiale come Lei, un uomo vero, arruolato nell’arma per il solo fine di aiutare i deboli e sconfiggere la delinquenza, forse l’unico ormai rimasto. Non si arrenda, continui a combattere anche in favore dell’arma( che la politica piano piano se la sta mangiando), il popolo e tutta l’arma dei Carabinieri e’ con lei, e’ un nostro ideale, e merita di comandate reparti che in prima linea combattono la criminalità organizzata. Grazie Ultimo

  53. Comandante, lo sai che siamo e resteremo sempre accanto a te, sei uno di noi, uno del popolo che crede nel popolo così come il popolo crede ancora in te ed in tutto quello che fai, Onore a te comandante Ultimo. Manuel.

  54. ciao, “ultimo” ti saluto con un ciao, xkè ti voglio bene come ad un figlio, anche xkè ho un figlio nell’arma, una decisione presa con convinzione, devo però dire che in tanti anni di “lavoro” le sue aspettative sono state una delusione dietro l’altra, nn ti sto ha raccontare nei dettagli ma ha perso il suo entusiasmo pur continuando a far il suo dovere…………..abbiamo bisogno di uomini come te, per i nostri giovani che saranno gli uomini di domani………………x un domani migliore, ciao da una mamma………….ti ammiriamo e ti vogliamo bene

  55. sono un ferroviere che 10 anni fa dovevo essere un carabiniere, alla prova finale non superata solamente perche’ ho scoperto di non essere raccomandato. Sicuramente se lo fossi oggi avrei partecipato a qualsiasi missione e seguo con devozione Ultimo e avrei lavorato tantissimo al suo fianco. Non mi resta che lavorare e provare in qualche associazione di volontariato nei Carabinieri…..

  56. ultimo nel ricevere elogi e congraturazioni primo ad elargirle ai suoi uomini qust’uomo fa’ della fedelta’ alle istituzioni e al poplo piu’ di una religione per quelli come lui e’ una fede!!

  57. Ringrazio quel Franco che tanto bene ha esordito all’inizio; rende perfettamente l’idea dei personaggi di cui l’Italia si deve vergognare , gente nascosta dietro uno schermo che critica chi ogni giorno rischia la vita. Ipocriti, solo questo sono. Io ammiro l’Arma e le figure come quella del Colonnello “Ultimo” ne portano alto il nome, sempre . Grazie per il Suo impegno che mi commuove. Grazie anche a nome di mio figlio e della mia famiglia.

  58. Da sempre amo l’ Arma dei carabinieri e chi mi ha fatto amare questa istituzione è stato il GENERALE DALLA CHIESA E successivamente Lei Signor Colonnello ………. ed i cc di strada con cui spesso lavoro ……… GRANDE COMANDANTE LEI E’ L’ARMA DEI CARABINIERI ………… LEI DEVE AVERE UN GIORNO IL POSTO DI GALLITELLI ……. fiera di essere italiana perchè il mio paese è fatto di gente come LEI

  59. La gente come Ingroia, che di antimanfia ha ben poco, dovrebbe provare imbarazzo anche solo a parlare. Ma tant’è .. onorato dalle anime belle che ne fanno un paladino…. ! Se fosse dipendente in una struttura privata, visti i risultati ottenuti, sarebbe stato messo in mezzo alla strada…. che paese di m…. e gli eroi come Ultimo vengono inquisiti….
    Ultimo….. sei forse l’ultima figura positiva che ha l’Italia.
    Ingroia……. tornatene in Guatemala e restaci per favore. Così si che faresti un servizio all’Itala

  60. Carissimo Signor Colonnello, sono un impiegato di azienda privata ma in realtà avrei voluto essere uno dell’ARMA… putroppo non ci sono riuscito per motivi di graduatoria.
    Quando sento le sue gesta mi infiammo perchè avrei voluto vivere anch’io questa sua vita professionale.
    Auguri per la piena assoluzione giudiziaria. Io non ho mai avuto dubbi sulla Sua integrità personale e professionale.
    Vada avanti e non si fermi MAI… anche se nel piccolo lo dovremmo fare tutti di lavorare per uccidere le mafie e la delinquenza in generale.
    Da umile caporal maggiore di Leva che sono stato, concludo e la abbraccio gridandoLe con onore: “Comandi, Signor Colonello”.

  61. Alla fine comunque sono riusciti a parcheggiare tutti quelli che hanno combattuto sulla strada e credo che forse hanno vinto loro…………

  62. Sig. Colonnello, come appartenente all’Arma da circa 33 anni orsono ho conosciuto molti Ufficiali dell’arma, ma credo, con tutta onestà che Ufficiali come Lei c,è ne siano veramente pochi. Lei ha capito che a noi basta semplicemente una pacca sulla spalla o/e un semplicicissimo “bravo”. Lei è un esempio per tutti e quello che molti non capiscono e che siamo con la gente e non contro la gente. Come Lei be sa l’Arma è radicata su tutto il territorio Nazionale e la maggior parte di essa vive le realtà locali come gli uomini che lavorano in “silenzio” in particolar modo all’interno delle piccole unità territoriali che si chiamano “Stazioni” senza nulla togliere agli altri Reparti della linea territoriale compresi gli operatori in borghese dei reparti speciali che lavorano senza divisa…. ma che loro operano in penombra come ha fatto Lei!!!! sacrificando esigenze personali affetti e famiglia….. Complimenti per questi “ANGELI CUSTODI” Signor Colonnello!!! vede voglio ancora ricordare una volta!!! si è vero è condivido di essere un “SOLDATO/I” ma credo che più che soldati siamo operatori proffessionisti per contrastare la malavita organizzata come quella che ha contrastato Lei e i suoi uomini voglio dire contrastato soggetti “MAFIOSI” è ben a fatto non solo per l’arresto di (TOTO’ RIINA). Aggiunngo ancora Sig. Colonnello!!! vede Lei di ULTIMO ha soltanto il nome di battaglia o meglio dire di copertura!!!!! per tutto ciò che ha fatto e continuerà a fare voglio esprimerLe con vivissima commozione – RISPETTO – DIGNITA’ – SOLIDARITA’ VICINANZA – è AMORE PER LA PATRIA O MEGLIO ANCORA AL TRCOLORE al quale abbiamo giurato fedeltà e rispetto….. Giuangano a Lei Sig. Colonnello Di Caprio un grazie un abbraccio fraterno da un fedelissimo che appartiene All’Arma con onore e rispetto da tantissimi anni e che ancora oggi credo di stare dalla parte della gente Onesta!!!!!!! Mi Auguro che l’Arma sappia apprezzare i valorosi Uomini che ha e che lavorano onestamente……. e che sia sempre da esempio come i suoi ideali di vita…… Per quanto riguarda i commendi sulle Autorità della Magistratura che oggi vogliono scendere in campo mi sembra di capire che anche loro vogliano mettere al centro dell’attenzione i propri interessi…. chissà quali????…!!!!!! spero che quanto scritto lo possa condividere almeno la gente per bene!!!!! Non dimentico di ricordare la sempre Gentilissima Rita Dalla CHiesa e suo padre Assasinato dalla mafia che saluto con grande Onore!!! e ricordo con profondo Orgoglio……

  63. Complimenti al Colonello per tutto quello che ha fatto e che continua a fare.
    I nostri governanti dovrebbero avere il suo stesso modo di vedere la nostra vita come italiani ed essere umani.

  64. Capitano” ULTIMO ” preferisco chiamarla così anche se ha un grado diverso, lei è stato è e lo sarà per sempre un grande ” EROE “, ma soprattutto un grande uomo.

    Con tantissima ” STIMA ” e ” AFFETTO ” un suo grande ammiratore.

    Spero che un giorno posso venire a visitare la sua ” Casa Famiglia “.

    La ringrazio per tutto quello che fa per tutta la comunità.

  65. Il tuo valore carissimo voglio chiamarti ancora capitano Ultimo non si discute, ma
    rifflettiamo in che ambiente viviamo che se qualcuno fa il suo dovere gia si parla di miracolo e molti paraculi fanno tutto per prendersi il merito.

    Molti come te L’Italia non li merita proprio, un mondo di bene Capitano
    e non dimentichiamo “Vola Alto”

    Saluti
    S.C.

  66. Meglio ultimo che …..Ingroia. Suggerisco a Silvio di mettere in lista sia lui che il generale Mori.Gli italiani non stupidi o comunisti o mafiosi , apprezzerebbero. Denny

  67. non cisono commenti a definire tutto quello che lei a fatto,è stà facendo x la casa famiglia e questo gli fa onore. lei a lottato contro la mafia di serie B la vera mafia è la politica italiana sono loro che manopolano tutta la merda, un desiderio sig.colonnello provi a smuovere quella merda è vedrà,che RINA era un angelo.grazie ULTIMO.

  68. Il Colonnello è un grande Ufficiale ed al pari un grande Uomo, le due cose non sempre vanno di pari passo.
    E’ il momento che faccia sentire -ancora meglio- la sua voce, mettendo sul piatto insanguinato -da altri- la verità, quella che probabilmente per dovere e pressioni superiori ha dovuto sottacere a salvaguardia dei soliti politicanti -e non solo- che sin da subito non hanno esitato a scaricarlo esercitando ancor più pressioni ai vertici istituzionali e inquitenti per infangare il suo nome.

  69. Orgogliosa di avere un soldato, un uomo così in questo nostro periodo cosi buio.Confidiamo in Lei Ultimo e Preghiamo il Signore che le dia Forza e Salute per combattere il mercio che ci circonda. Speriamo che tutto migliori. In Bocca al lupo. Grande Uomo

  70. Sig. Colonnello ….la mia stima per Lei è immensa …….. e poi avevo voglia di dire a tuti questo mio pensiero :
    Ingroia l’ha portata in giudizio davanti al POPOLO ITALIANO ed il POPOLO l’ha premiata con una assoluzione piena !
    Ingroia adesso si presenta davanti al POPOLO che potrà “votarlo” o non “votarlo” ….. adesso è lui che dovrà essere GIUDICATO !

  71. Carissimo Colonnello Di Caprio, bene fa a non curarsi di guapp’e cartone come quell’ominicchio che si chiama ingroia, e altrettanto bene nei confronti di bimbiminchia come tal franco, noi abbiamo bisogno di uomini VERI come Lei SUL CAMPO, e ovviamente non mi riferisco a quello infimo qual è quello politico, bensì come Angelo che si batte per la nostra sicurezza ogni sacrosanto giorno.
    Detto questo, spero tanto che Lei non si faccia MAI attirare da nessuna sirena politica, ma se non lo ha fatto finora, nonostante le INFAMANTI accuse di un essere senza scrupoli (e poi s’è capito il vero motivo dei suoi gesti squallidi ), e si è sempre difeso a testa alta da Uomo di Giustizia, non credo arriverà mai a darci una delusione simile.
    Le rinnovo la mia più profonda stima, e faccia il suo lavoro come sempre, con grande spirito di abnegazione e credendoci, e non permetta MAI PIÙ a nessuno di minarne il buon nome e la sua onorabilità.
    Lo so che fa rabbia vedere personaggi che più offendono il lavoro che fanno e persone come Lei, che è uno dei pochi motivi per cui mi vanto di essere Italiano, e più fanno carriera (del resto, come dico da sempre, l’unica cosa che può fare un incapace è comandare altri, perché se le cose le facesse personalmente, sarebbe un disastro annunciato ), ma la prego di fare suo, come fa da sempre del resto, un celebre passo della Divina Commedia che recita “non ti curar di lor, ma guarda e passa”
    Guai a chi tocca l’Arma, IN ALTO I CUORI !!
    Con profondo e sentito rispetto.
    Giorgio

  72. Grande mitico colonnello, lascia ai piccoli uomini ” la politica” stai sempre in mezzo a noi cittadini indifesi in mezzo a questi animali famelici che hanno la faccia di presentarsi di nuovo alle elezioni per spolparci di nuovo e ripeterci sempre ”il nostro governo ha sconfitto la mafia”……
    Hasta la victoria siempre comandante.

  73. Salve, sono Osvaldo, e vorrei dire GRAZIE all'”AMICO” Ultimo di tutto sia per quello che ha fatto, che ha sacrificato, che ci ha insegnato, grazie per la sua umilta, e per essere UNO DI NOI, non come Ingroia, Di Pietro,e tanti altri MAGISTRATI e tanti altri, politici,GIORNALISTI, SINDACALISTI ecc, che PRIMA fanno le loro cose,i loro interessi ecc, e poi vengono a volteggiare come avvoltoi sul popolo italiano, AL contraio del “NOSTRO” ultimo. Grazie Colonnello!! non so se mi son spiegato bene quello che voglio dire, ma PAZIENZA, spero che almeno ULTIMO mi capisca!

  74. Colonnello, uomini come lei dovrebbero essero all’occhiello dell’Italia che questi politici stanno infangando compreso il Sig.Ingroia che scelto di far parte dei ladri italiani.

  75. Il cane che lecca la mano non vede il coltello nascosto nell’altra……….è un proverbio ripetuto da Cavallo Pazzo o meglio Tashunka Uitko capo tribù Lakota e probabilmente Lei Signor Colonnello avrà avuto molte occasioni del genere,La stimo come uomo,La stimo come ufficiale in quanto sono un basco verde della GdiF,e Le dico che non ci si può arrendere ,non bisogna mai dichiararsi sconfitti!Onore a Lei Combattente,onore a Lei Ultimo….con la speranza di stringerLe un giorno la mano!

  76. Non sono un carabiniere e non voglio fare retorica e nemmeno salire sul carro delle congratulazioni populiste, ma vorrei dare al Colonnello Ultimo la mano per essere rimasto fedele al motto dell’arma.

  77. Caro Colonnello Ultimo,
    da nipote (già mio nonno) da figlio e fratello della nostra Amata, Unica e Grande Arma un Saluto con Stima, Affetto e Ammirazione per l’Opera Sociale che stai portando avanti!
    Sei non Ultimo, ma UNICO!
    Onestà e Sentimento di Giustizia, Alberga in te e in chi ti Ammira come noi tutti.
    Saluti dalla Calabria/Castrovillari porta del Parco Nazionale del Pollino.
    L’Arma è Grande Grazie anche agli Uomini che come te, sacrificano tutto per una Grande Famiglia qual’è l’Arma dei Carabinieri.

  78. questa è l’italia! quando si incontrano grandi personaggi o meglio persone come il Colonnello ULTIMO si capisce quanto grande è questo paese e quanto poca cosa sia la nostra magistratura o almeno i vertici di questa che altro non fanno che cercare di rendere inutile l’operato di grandi persone solo per ottenere la visibilità che interesse e magari anche candidarisi in politica, non sto qui a ricordare i vari magistrati candidati nel tempo. Forza ragazzi continuate ad essere al fianco del COlonnello per la lotta e magari quancosa si riesce a cambiare veramente!

  79. Come appartenente a questa grande famiglia che è l’Arma dei Carabiniere , sono davvero orgoglioso di leggere tutti questi commenti positivi verso un grande ufficiale.

  80. Ultimo sei stato e sei una grande bella persona , ci fai sperare che ancora c’è giustizia e ci sono uomini puliti. Qualsiasi cosa ti servirà chiedilo al web e scateniamo una guerra contro i poteri corrotti.
    il mio nome è Ugiwa regalatomi dai nativi d’america

  81. Ultimo sei un grande la gente vive grazie a uomini come te e ai tuoi soldati…
    Continua così l’Italia onesta ti ama. Grazie

  82. civorrebbe che tutti ipoliticanti si co nporterebero come te con lo spirito conbattivo per aiutare tutta la povera gende onesta che lavora è à tanto bisogno di essere incoragiata
    grazie per il tu grande coragio

    tanti saluti

  83. Per chi crede, il vero ultimo è dio, ma questo carabiniere, a quanto si vede, gli assomiglia molto.

    L’onore delle piazze spetta a coloro che cercano il plauso, l’onore del cuore, a coloro che cercano la giustizia.

    Onore del cuore, soldato, si smette di combattere solo quando si muore veramente.

  84. Io mi sono sempre chiesto perchè dopo avergli “lasciato” catturare Riina non lo hanno lasciato andare avanti con Provenzano e gli altri. Forse era troppo presto. E poi dicono che i legami Stato-Mafia non ci sono. Se non ci fossero avrebbero lasciato che Utitmo pulisse l’Italia invece….

    Grazie Ultimo, peccato solo che ce ne sono troppo pochi come te.

  85. Certo che il film fatto da Bova non sta ne in cielo e ne in terra… tutto ciò che si vede li… tutto ma proprio tutto inventato, nella realta’ le cose non sono quelle, non si lavora cosi. Io credo che il colonello sia uomo degno di rispetto e con due P… grandi come mongolfiere, ma le bambinate del nomignolo, del guanto, del look e del falco (il falco lo ha anche il colonello) e tutti i discorsi da fiction per ragazzine, bhè … colonello quello ce lo poteva risparmiare! Comunque credo fermamente che lei sia uno dei pochi che valgono piu’ di quello che pesano. Continui sempre cosi, le auguro un lunga vita piena di gioie, se le merita!

  86. Sono un appartenente della Polizia Penitenziaria,
    vicissitudine del genere le abbiamo passate anche noi,
    e a nome di tutti colleghi ti dico siamo al tuo fianco,
    solo lottando per una giusta causa forse si riesce a cambiare,
    un grazie va lei come a tutte quelle persone che operano al buio
    con la speranza che in futuro siano messi in condizioni di operare
    liberamente in nome della Giustizia quella VERA.

  87. ho lettoo tanti commenti positivi da parte di persone che hanno bisogno di credere ancora ,con tanta tristezza ho letto anche commenti idioti…..e vorrei rispondere a quel signore : caro signore qui non ci si deve levare nessuna fascetta o ne smettere di recitare ma solo aver voglia di alzare la testa e lottare, dove stava quando il generale DALLA CHIESA e la sua scorta sono morti? Io ero ancora a scuola e quel giorno non lo dimentichero’ mai ero una ragazzetta e pure quel giorno in classe ci siamo guardati i tutti in faccia e chiesti perche’ si deve morire x la giustizia ……..io ero na mocciosa di 16 anni…..e mi sono fermata a pensare forse e’ il caso caro il mio signor RAMBO TOGLITI LA FASCETTA CHE IL FIL E’ FINITO… che ti fermi a pensare anche tu.

  88. A il soggetto di nome Franco che ha scritto questa frase: A RAMBO LEVATE LA FASCETTA CHE IL FILM E’ FINITO.
    Vorrei dire che è grazie a persone come “Ultimo” che in questo paese esiste ancora un briciolo di legalità, presumo che questo Franco sta dall’altra parte della barricata.

  89. Egregio signor COLONNELLO, la stima che abbiamo nei suoi confronti noi “soldati”, come ci chiama lei, è infinita, ma purtroppo nell’Arma di oggi, non esistono più ufficiali di serie A con la maiuscola, lei era ed è uno dei pochi se non l’unico….complimenti di cuore per quel che ha fatto!
    Sono arrivato a Palermo troppo tardi, lei era già andato via, ma il ricordo tra i colleghi era immenso e lo è tuttora.
    Ora sono tornato in Sardegna, ma da sempre sono un suo ammiratore, ed anche se non direttamente, un suo soldato!
    Grazie per tutto ciò che fa signor COLONNELLO.

  90. Spero vivamente che di quanto scritto in questo forum, ne sia messo a conoscenza anche il Sig. Colonnello, perhcè quello che è emerso in questi giorni è la conferma tangibile che tanta gente ha stima e fiducia nelle persona del Colonnello e quello che rappresenta per quanto ha fatto e continuerà a fare (perchè è questo che ci aguriamo tutti) ed è quello di cui la gente ha bisogno, credere ancora che ci sia una possibilità di vincere contro la mafia, politici corrotti e magistratura di parte, naturalmente il tutto a discapito del semplice cittadiono praticamente indifeso davanti a tanta malvagità. Signor Colonnello non entrerà mai in plotica ma avrà comunque tantissimi estimatori. Auguri Comandante….

  91. Carissimo Sig Colonnello , sono stato un carabiniere negli anni settanta non puo immaginare l amore che provo per l arma dei carabinieri , sono stato un allievo a fossano del capitano Gino Ferilli ,morto in un conflitto a fuoco e insignito della medaglia d argento, mi ha insegnato , onestà , amore per il prossimo e sopratutto rispetto per le leggi dello stato.Invece lei sig Colonnello , con le sue gesta i suoi sacrifici , la sua costanza , mi ha dato una carica morale,che stavo perdendo,verso le istituzioni, per colpa di soggetti dello stato ,che si fanno corrompere.Grazie infinitamente per quello che ha fatto per noi cittadini onesti, e sopratutto quello che continuerà a fare, grazie a persone come lei che riusciamo a credere ancora nella giustizia. Suo Carabiniere in congedo.

  92. Mi rincuora sapere che c’è ancora di gente come Lei in giro…
    forse per questo motivo dovrebbe rivedere, con ripetto è chiaro, la sua posizione di non entrare in politica…
    LO SPAZIO LASCIATO AGLI ALTRI E’ SPAZIO SEMPRE PIU’ CCUPATO DALLA MALA POLITICA…
    Con Lei in politica, Colonello, sarei disposto a tutto!!!

  93. l’errore è pensare che Ultimo è grande perchè ha preso Riina. In realtà è il contrario. Ha preso Riina perchè è grande. Avanti così. A chi fa carriera con i mafiosi, con l’antimafia farlocca e con i salotti bene, tutto il nostro disprezzo

  94. Colonnello, la nostra gratitudine è immensa per ciò che ha fatto e sta facendo. Il potere, anche quello più infido e insidioso, che non si chiama solo mafia, ha tentato di fermarLa come ha tentato di fermare quanti sul campo e a rischio della propria vita lavorano in silenzio a difesa dei cittadini. Alcuni, troppi magistrati chiacchieroni, carrieristi, forse anche collusi, sicuramente ipocriti e vigliacchi, non demordono dall’indebolire la vera lotta che si combatte ogni giorno sul territorio e fra la gente. Alcuni scendono o meglio striciano in politica come certi personaggi in cerca di autore e di quella legittimazione che il loro pessimo operare giustamente gli ha negato. I cittadini onesti finalmente li giudicheranno con il voto, vista la spudorataggine con cui si presentano alla pubblica opionione sotto le mentite vesti di moralizzatori. Vigilieremo e denunceremo questi figuri. Di nuovo GRAZIE!

  95. Sig. Colonello la mia stima e ‘ sempre maggiore ogni volta che sento parlare di lei…..invidio mio cognato che la conosce di persona…..perche di persona vorrei dirle questo ULTIMO sei GRANDE !!!!!!!!!

  96. “Occorre compiere fino in fondo il proprio dovere, qualunque sia il
    sacrificio da sopportare, costi quel che costi, perché è in ciò che sta
    l’essenza della dignità umana” (G. Falcone)
    Le parole di questa frase di Giovanni Falcone ben si attaglia alla sua figura di Ufficiale dei Carabinieri e di Uomo, che fa il suo dovere sopa tutto e contro tutti rimanendo sempre fedele al giuramento prestato e non al politicante di turno.
    Colonnello solo una cosa mi meraviglia ora sapere che chi l’ha accusata vuoleentrare a fare politica…
    Sarà sempre nei nostri cuori

  97. “soltanto uomini come Ultimo mi portano ad essere orgogliosa di essere italiana – SOLO LORO! … e si contano sul palmo di una mano ! … Sei un esempio da seguire. Sempre dalla tua parte!

  98. sono la moglie di un maresciallo dei carabinieri, sono una forte sostenitrice dell’arma voglio continuare a crederci, sostengo ogni giorno mio marito il vostro lavoro é molto bello ma anche pieno di insidie fuori ma anche dentro. è bello vedere come il capitano ultimo sia così determinato a portare avanti la legalità a discapito anche della sua vita privata. Grazie per tutto quello che hai fatto e che continui a fare sperando che ci siano tanti altri carabinieri che facciamo come te. Su Ingroia non ho parole al riguardo!!!!!!! … Soltanto che schifo!!!!!!!!!!!!!!!! …

  99. Grazie Colonnello Ultimo: ti dobbiamo davvero tanto!!!! Ci vorrebbero decine di uomini come te. Infinite GRAZIE per ciò che hai fatto tu e i tuoi uomini……….. Onore ad un vero servitore della Patria!!!! Purtroppo i politici, che non sono nemmeno degni di guardarti in faccia, offuscano persone del tuo calibro ma la gente normale e il popolo sarà PER SEMPRE AL TUO FIANCO. GRAZIE.

  100. avremo bisogno di uomini come capitano ultimo !!! l’uomo in cui crede in quello che ha giurato , l’uomo pronto a tutto pur di far rispettare la legge quella che ad oggi non viene ne rispettata ne fatta rispettare colui che andava e va contro corrente

  101. HO SEMPRE AMMIRATO IL TUO CORAGGIO DA UOMO SEMPLICE, MOLTE PERSONE HANNO SOGNI NEI CASSETTI MA IL MIO VERO SOGNO E QUELLO DI INCONTRARTI E ABBRACCIARE LA TUA BONTA’, INDOSSO UNA DIVISA DIVERSA DA GPG E SE UN GIORNO TI DOVESSERO SERVIRE DEI UOMINI SEMPLICI PUOI TENERMI IN CONSIDERAZIONE. GRAZIE COLONNELLO GRAZIE PER TUTTO QUELLO CHE FAI PER I GIOVANI……..

  102. Grande Colonello ti stimo come pochi al mondo sei una persona vera , schietyta e leale, contrariamente a quel pagliaccio di ingroia che non merita nemmeno un minimo di accostamento con un’omo vero e un’appartenmente all’Arma come te.Semper fidels Colonnello. Con stima e ammirazione.

  103. grazie comandante, ma grazie soprattutto per tutti coloro che, come noi appartenenti all’ Arma, e che “hanno cuciti addosso gli alamari”, che ci credono e portano avanti la legalità e la speranza di un futuro migliore per noi e per i nostri figli. G R A Z I E. Non mollare!!!! AVANTI COSI!!!!!!

  104. Ultimo!!!! per tanta gente sei il PRIMO. Spero che Caribinieri polizia GDF prendono esempio da lei. Un UOMO al servizio del CITTADINO.

  105. In Italia chi compie il proprio dovere ,magari senza clamore, non viene gratificato……..mentre chi scala le gerarchie sgomitando , ostacolando e facendosi vanto di cio’ e’ furbo……pero’ rimangono cialtroni non intelligenti.

  106. t hanno definito genio e sregolatezza…. uno spirito libero…una persona così è la persona+ bella ke il mondo possa avere….t sei e ti chiamano ultimo ma x tt noi sei sempre il primo…rikordiamoci ke gli ultimi saranno sempre i primi….e tu lo hai dimostrato nel tuo lavoro e lo dimostri ankora x tt ciò ke fai nella tua casa famiglia!!un abbraccio ULTIMO a te e ki t sostiene nel bellissimo progetto.ciaooooo

  107. Ciao Ultimo SEI SEMPLICEMENTE UNICO E GRANDE MI PIACEREBBE TANTO CONOSCERTI MA SO CHE IMPOSSIBILE…… PURTROPPO…… MA IO SONO SICILIANA E SO CHE SIGNIFICA QUELLO CHE TU HAI FATTO PER COMBATTERE LA MAFIA……..TI FACCIO I MIEI PIU’ GRANDIOSI COMPLIMENTI E SAPPI CHE PUOI CONTARE SUI CITTADINI SIAMO CON TE…….UN FORTE ABBRACCIO E I MIEI MIGLIORI AUGURI PER TUTTO CIAOOOOO

  108. Sei un uomo che ha sempre creduto nei valori e della legalità ne ha fatto il suo credo.
    In questo momento l’Italia ha bisogno di una moltitudine di questi “Ultimi” e tutti gli italiani ne sarebbero grati.
    Un forte abbraccio

  109. ultimo solo un uomo come te, agiscie nel rispetto della giustizzia. e tu questo lo fai con il cuore,non sarai mai solo, credici. ti stimo. x me tu sei lunico, che potrebbe pulire lo stato. scusami, ma te lo dovevo dire, grazzie

  110. Egregio Sig. Colonnello,

    Onori a Lei, grande Uomo, prima ancora che Grande Ufficiale. I valori che l’Arma ci ha cucito addosso con gli Alamari, rimangono e rimarranno tutta la vita. Con profonda stima, Gianluca Verga

  111. Colonello, come ex carabiniere e fiero di esserlo stato in quanto figlio d’arma, lei è un esempio di coraggio e lealtà continui così è resterà sempre il migliore.
    Onore all’arma dei carabinieri

  112. Sig. Colonnello, sono iscritto all’Associazione Nazionale Carabinieri come familiare di un’intera famiglia nell’Arma (mio nonno e i miei zii) e ne sono molto orgoglioso e, ancor di più sapendo di avere un Comandante “ULTIMO” da prendere come esempio.
    Grazie Sig. Colonnello per quello che a fatto e per quello che tutt’ora sta facendo.
    Viva l’arma dei Carabinieri nei Socoli Fedeli.

  113. Compllimenti al Colonello Ultimo, non sono mai riuscito ad entrare nell’arma dei Carabinieri, avrei combattuto con tutte le mie forze per la giustizia, nei secoli fedele. W i Carabinieri

  114. Grazie ULTIMO, spero si possa seguire il tuo esempio e cambiare le istituzioni dall’interno credendo. Oggi più che mai servono persone che con fede e costanza portino avanti valori ispirati alla determinazione nella lotta ma finalizzati alla pace. grazie ancora.

  115. Un Onore avere uomini di sani principi morali e civili,siamo orgogliosi che estistino ancora uominiVeri,come Te,in questi tempi di sudiciume generale nelle Istituzioni,per infiltrazioni Massoniche,da infiltrati nel governo Monti,che portano allo sfascio volontariamente il nostro Amato PAESE,QUALE DIFFERENZA,FRA Lei,e LORO.claudio.

  116. poi dite che Berlusconi parla sempre dei Giudici, ecco questa ne è una delle prove, Forza vada avanto signor ULTIMO complimenti e lotti sempre per la verità perchè deve sapere sempre tardi ma arriva e nel caso suo mi sembra che la verità poi sia venuto a galla sulle Sue spalle il signor Magistrato si è costruito la Sua popolarità tanto che entra in politica che sempio pulito !!! ci vuole Toto “ma mi faccia il piacere “

  117. Per il Colonnello Comandante Ultimo l’accostamento al Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa dimostra, da quel lontano 1982, quanto l’applicazione, la determinazione e la volontà di ricostruire dal nulla fenomeni, quali il terrorismo brigatista e mafioso, come sia una predisposizione naturale per un Generale assumersi, nel pieno del rispetto della propria gerarchia, le responsabilità acquisite e farle proprie, affinchè il metodo di lavoro venga distribuito “equamente” a tutti i Reparti – territoriali ed operativi -, in modo tale da saper affrontare al meglio ogni condizione sul campo, ossia sul territorio di competenza.
    Mi associo ai complimenti espressi dalla Signora Rita Dalla Chiesa.
    Grazie, Generale!…

  118. Ho avuto l onore di conoscerlo nella caserma talamo dove io feci l ausiliario, grande uomo grande carabiniere.purtroppo i poteri forti vanno a braccietto con la delinquenza i vari falcone, borsellino che sono stati la max espressione della lotta alla mafia hanno pagato con la vita. Ti ammiro per quello che hai fatto e per la coerenza che to ha sempre contraddistinto ma soprattutto per l uomo ultimo. Orgoglioso di averti conosciuto, grande ultimo grande morì.

  119. Ultimo se sei un soldato per il popolo allora come lo spieghi che nn ti riesce a mettere dietro le sbarre mafiosi-politici?

  120. X Franco fascetta

    …..continua a portare le borse e leccare i viscidi nascondendoti come fanno tutti i codardi inetti……sei il nulla mischiato con il niente !!!!

  121. Il Colonnello Sergio DE CAPRIO? HA UN SOLO PROBLEMA. E’ NATO IN ITALIA DOVE NON ESISTE DA PARTE DEL POPOLO IL CONCETTO DI UNITA’ NAZIONALE E RISPETTO DELLE REGOLE. IN LINEA DI MASSIMA NEL NOSTRO BEL PAESE SI CURANO I SINTOMI NON LE CAUSE DEL MALE. IL COL. “ULTIMO” CORRE CONTRO CORRENTE, CON I SUOI UOMINI FIGLI DI QUEST’ARMA CHE COMBATTE TRINCERATA IN UNA FOSSA UNA GUERRA SENZA FINE TRA IL BENE E IL MALE. SPERO PER IL BENE DEI NOSTRI FIGLI CHE LA PARTE BUONA DELL’ITALIA SI RISVEGLI A SOSTEGNO DELLA LEGALITA’ E DELL’AMOR PATRIO. LOTTARE PER IL POPOLO OPPRESSO E’ LA NOSTRA FEDE, LA FEDE E’ SEMPRE NEI NOSTRI CUORI. CRIMOR

  122. Colonnello, non sono un Carabiniere ma ma in passato era il mio sogno.Partirei subito al suo fianco per combattere lo schifo che insozzato la nostra Bandiera, Viva i Carabinieri! Viva l’Italia!

  123. Essere uomini non significa parlare ma agire,avere il coraggio di lottare anche contro ciò che sembra indistruttibile, onore a lei Capitano, ha messo in pericolo la sua vita ma ha compiuto un impresa che rimarrà nella storia, un certo Totò riina parlava e diceva frasi tipo, lo stato sono io… Ora da dietro le sbarre fa ben poco lo sbruffone, morirà marcio dietro le sbarre, il capitano ultimo non ha parlato tanto ma ha vinto e ciò che ha fatto rimarrà sempre una grande emozione!! Grazie capitano!!!

  124. Egregio Sig. Colonnello, Grande Uomo , Grande Soldato, Grandissimo Gruppo, fatti da Uomini Veri e coraggiosi con tantissimi sacrifici incontrando giorno per giorno in ogni momento enormi difficolta’ in tutti i fronti che La circondavano. Vi fa onore per quello che Ha fatto insieme ai suoi soldati. E’ vero che , la carriera la fanno gli altri a discabito di chi indossa la divisa punendoli a guardare la barba, braccialetti , collane, anelli vistosi e dir di piu’ un ufficiale si permette di fermare i motorini e verbalizzare multe. Sig. Colonnello mi perdoni la mia polemica con cio’ , costui fara’ carriera Lei aveva ben altro da pensare e a chi andare dietro.
    Unico Ultimo vero !

  125. Sono un ragazzo di 29 anni con un passato molto difficile, attualmente orfano di genitori, prendo spunto da persone come lei per trovare il coraggio in me stesso. Spero di incontrarla un giorno, e stringerle la mano grazie per tutto quello che ha fatto e sta facendo w gli uomini come noi che lottano per degli ideali, e per il popolo italiano

  126. Colonnello, lei che ha vissuto quegli anni pieni di terrore perchè non consigliare agli uomini delle istituzioni che il patto lo attuarono per salvare persone ed eliminare lutti in famiglie? La vita delle persone è superiore ad ogni patto di qualsiasi natura. Vuole che il popolo italiano non capisca questi uomini di grande valore? Basterebbe dichiararlo in tv. Potrebbe farlo lo stesso Presidente della Repubblica nel discorso di capodanno. Cosa dice?
    Saluti

  127. Perchè non avete perquisito il covo di riina subito dopo il suo arresto? ma lo avete fatto solo dopo un pò di tempo? E ancora perchè le indagini dei due attentati in cui morirono dei poliziotti sono state affidate ai ros dei carabinieri? in particolare l’attentato a GOIVANNI FALCONE avvenne in autostrada competenza della stradale come mai la stessa non venne coinvolta nelle indagini? domande senza rispota. comunque complimenti colonnello per un tassello messo apposto dallo stato altri 1000 sono da trovare.

  128. f2f, giustissime considerazioni, che hanno una risposta che non ci daranno mai questi eroi…Possono scrive e deire quello che vogliono tanto c’è chi crede e chi no…Pensiamo all’unione d’Italia, eroe dei due mondi, su tutti i testi scolastici per 150 anni. Giuseppe Garibaldi un’ubriacone ladro di bestiame mutilato di un’orecchio, per punizione. Iniziato Massone pochi giorni prima del suo viaggio e pochi giorni dopo la fine della sua carcerazione…..Questo naturalemnte non è il caso del Capitano ultimo. Ma non è nemmeno sto grande eroe che lo si vuol far passare…L’arresto di Totò Riina faceva parte dell’accordo, Stato Mafioso – Politica Mafia….I panni sporchi se li lavano in famiglia. Il tassello non è stato messo apposto, e solo stato incollato a piacimento.

  129. carissimo coglionello,tutti ti sanno come eroe,ma non sanno che fosti scelto da mori per che gli serviva una testa di legno.possibile che con tanti capitani del r.o.s di palermo,chiamava ate da milano?poi certamente non lo hai arrestato tu a riina,per che non compaiono i nomi di quegli altri capitani,e marescialli forse più bravi di te?possibile che tu sei l eroe nazionale,e gli altri sono i fessi?diciamoci la verità sei solo servito a MORI,E, SUBRANNI. ma alla fine ti hanno scaricato pure loro:

  130. vorrei spendere due paroline.. c’è chi parla male di ultimo in questo sito non capisco il perchè, mi riferisco a persone qui presenti che hanno fatto parte dell arma e hanno dato tutto. ma soprattutto hanno cercato di dare una svolta a questo mondo e solamente perche non ci sono riusciti parlano male del colonello. in particolare mi riferisco a una persona, rientra che abbiamo bisogno di te era appunto i tuoi modi di fare come ultimo che ti hanno portato a fare tutto quello che hai fatto. non ti perdere sei il mio ideale di vita insieme a ultimo. sarà che ci sono cresciuto e che quindi l ambiente forma l uomo ma un consiglio che ti posso dare d amico riprendi in mano il tuo lavoro e diamo una svolta a tutto e a tutti. bracco junior

  131. Stiamo in mano alla ignobile p2 che ha fatto fuori un uomo puro come l’oro, che combatte la mafia da una vita.
    Ma il Colonnello dovrebbe aggiornarsi sui metodi in uso alla mafia, a braccetto con la massoneria, che implicano l’impiego, a scopo di sentinellaggio, di spionaggio, di molestia e di fiancheggiamento criminale, di quei “poverelli” che lui, in totale buona fede e con immenso onore, insiste a reinserire nella società.
    Nella “società” ci stanno da prima ancora di arrivare in Italia, e prima ancora di poter disporre di una carta di identità.

  132. Ultimo è un vero uomo d’onore a differenza di tanti che l’hanno sempre osteggiato, diffamato, ha ragione quando dice che combatte una mafia invisibile, perché così è purtroppo. Sono rimasti in pochi come lui. Non occorre essere degli esaltati per far valere un ideale di giustizia, occorre essere persone mature che ragionano e che hanno il coraggio e la voglia di combattere contro l’ingiustizia. E’ bello vedere che un uomo che gli è stato impedito in più occasioni di fare il proprio dovere, quindi gli è stato impedito di combattere contro i delinquenti, non delinquenti comuni, ma delinquenti che seminano terrore verso le persone, non si è arreso, ha solo cambiato modo di combattere per le persone comuni, per chi ha subito, e subisce tutt’ora ingiustizie gravi. Per questo occorrono mille carabinieri, poliziotti, magistrati come lui. Non si può non ricordare tutti i 5 poliziotti che morirono assieme a Paolo Borsellino, non per lui, ma con lui, non si può non ricordare lo stesso Paolo Borsellino vittima di un sistema che gli aveva voltato le spalle, così come accadde con Giovanni Falcone, anche lui un uomo che cercò di fermare la mafia e per questo fu diffamato pesantemente prima di morire insieme alla moglie e a tre agenti della scorta, i due agenti che sono stati uccisi perché hanno sventato l’attentato a Falcone nell’89 all’Addaura, Emanuele Piazza e Antonino Agostino, i più stretti collaboratori di Falcone e Borsellino Beppe Montana e Ninni Cassarà, non posso elencarli tutti, ma ce ne sono molti che hanno combattuto il fenomeno della criminalità organizzata che diventava sempre più feroce, e purtroppo hanno trovato morte, Ultimo invece ha trovato false accuse nei suoi confronti, ma questo accade a chi cerca di fare nel migliore dei modi il suo lavoro, sia che lo si fa per strada, sia che lo si fa dentro un ufficio, chi fa le cose per bene senza pretender nulla anche se lo faranno passare per un poco di buono, si è già premiato da solo, sono gli uomini che gettano fango per accapparrarsi un premio che presto faranno i coni con la propria coscienza. Ultimo è l’anima e il volto di tutti i poliziotti, carabinieri, magistrati ma anche di uomini comuni che hanno scelto di servire l’onestà, la legalità e che per questo sono divenuti vittime innocenti di un sistema che dovrebbe solo ringraziare per i sacrifici, non gettare fango su persone che hanno persino perso la vita per lo stesso ideale di giustizia e legalità.

  133. P.S. Scusate se sono stato lungo, ma ritengo sia giusto ricordare anche chi ha dato la propria vita a beneficio di tutti

  134. Mi dispiace dover leggere che alcuni dicano che se uno si sente soldato del popolo deve fermare la delinquenza politica. Evidentemente non sanno che per poter ottenere ciò, ma anche ottenere che ladri, assassini, trafficanti di droga, armi, e di tutto ciò che è illegale, occorre fare un lavoro di indagine molto meticoloso, non parlo ne da carabiniere, ne da poliziotto, ne da magistrato, parlo da appassionato di polizia giudiziaria, che conosce le procedure di indagine, che a volte possono sembrare ridicole, a volte possono sembrare lunghe, ma che occorrono per far si che vengano assicurate alla giustizia le persone giuste. Gli errori giudiziari ci sono stati, sia qui da noi che altrove, ma un investigatore se vuole ottenere il giusto risultato deve fare un lavoro meticoloso. Ci sarà sempre chi farà in modo di screditare le persone per bene, guardatevi da questi, non da chi lavora per voi

  135. F2f, Non posso risponderti per il fatto della mancata perquisizione nell’abitazione del sanguinario, ma posso dirti che le indagini sulla strage di Capaci furono affidate al R.O.S. perché ci fu un testimone che avendo visto un auto della Polstrada allontanarsi insieme ad un furgone, si temeva che potesse esserci una fuga di notizie proprio dagli stessi. In certe situazioni si affidano le indagini a un corpo di polizia giudiziaria diverso da quello che potrebbe essere coinvolto per assicurare la serietà e lo scrupolo delle indagini che si svolgono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *