Ammazzato mentre festeggiava il Capodanno In Piemonte è caccia al romeno assassino

Un uomo è morto la notte scorsa dopo essere stato accoltellato durante una lite scoppiata nel corso dei festeggiamenti di Capodanno. E’ successo a Grugliasco (Torino) alle 4 del mattino davanti a un ristorante cinese. La vittima è un romeno di 27 anni, L.R., in Italia senza fissa dimora, colpito al collo da un’arma da taglio. I carabinieri della compagnia di Rivoli sono arrivati sul posto nel giro di pochi minuti ma non hanno trovato l’aggressore, che si era gia’ dileguato.

Secondo quanto
è stato possibile accertare, il litigio era scoppiato per futili motivi all’interno del locale: sia la vittima che il connazionale che lo ha colpito, verosimilmente con un coccio di bottiglia, si trovavano con due distinte compagnie all’interno del locale quando è scoppiata la lite. I due sono poi usciti in strada con altre persone e qui sarebbe partito il fendente mortale. Il corpo di Lazar è rimasto a lungo sulla sede stradale, fino a quando è stato visto da una ragazza, anche lei romena, uscita dal ristorante. E’ stata quest’ultima a telefonare ai carabinieri, che hanno avviato i rilevamenti e le indagini, coordinati dal pubblico ministero Antonio Rinaudo.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *