Inseguimento alla Blues Brothers a Verona Nomadi seminano il panico tra i passanti

inseguimento


Hanno svaligiato un negozio di animali, portando via l’incasso. Poi, a bordo del loro furgone,  sono fuggiti, ma sono stati notati da un agente della polizia locale fuori servizio che li ha seguiti avvisando i carabinieri di Verona. I tre, non hanno esitato, però, a scappare prima in tangenziale, poi per le strade della città, seminando il panico tra passanti ed automobilisti. Dopo un inseguimento durato a lungo i militari dell’Arma sono riusciti a bloccarli in un parco dove i criminali si erano infilati a folle velocità, terrorizzando bambini e genitori che passavano ore di svago. Un inseguimento rocambolesco stile Blues Brothers, che solo per un caso non ha provocato vittime. Una volta finiti contro un lampione i tre hanno cercato la fuga a piedi ma la zona era stata circondata dai carabinieri che li hanno arrestati.

Gli uomini del capitano Pasquale D’Antonio ora stanno cercando di capire che cosa abbia spinto i malviventi a una reazione così scomposta ed irresponsabile, una fuga non proporzionata al reato appena commesso.