Fano, uccide la moglie davanti alle figlie Albanese fugge poi si consegna alla polizia

Il palazzo in cui è avvenuto il delitto (foto FanoTV)

Ha ucciso la moglie per gelosia, davanti alle figlie, poi è fuggito e dopo qualche ora si è costituito. E’ accaduto a Fano, in provincia di Pesaro e Urbino, nel quartiere Flaminio dove la coppia, due albanesi, viveva da tempo. L’uomo sospettava che la moglie avesse relazioni clandestine. dopo L’ennesimo litigio, il 40enne ha impugnato un coltello preso da un cassetto della cucina, poi ha raggiunto la moglie in camera da letto e l’ha colpita con due fendenti all’addome.

La donna 30 anni è stata soccorsa subito dopo ma per lei non c’era più nulla da fare. Una famiglia tranquilla, dicono i vicini di casa: 4 figlie, due gemelline, che ora vivono da alcuni parenti in Albania, e altre due ragazzine di 12 e 14 anni che, invece, abitano con i genitori.

Le ricerche da parte della polizia sono cominciate immediatamente. Dopo una breve fuga, l’albanese si è presentato al commissariato di polizia: “Non so perchè l’ho fatto”, sono state le sue prime parole. Poi è crollato in un pianto disperato.

 IL SERVIZIO DI FANO TV

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Fano, uccide la moglie davanti alle figlie Albanese fugge poi si consegna alla polizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *