Rapinatori mascherati in azione a Milano Fuggiti con un bottino da 60mila euro

 Rapina in gioielleria in pieno centro a Milano. Due uomini col volto coperto da maschere di carnevale e armati di pistola sono entrati nella gioielleria ‘Blue spirits’ in corso Buenos Aires 58, portando via preziosi per 50-60mila euro.
Una dipendente di 28 anni ha raccontato alla polizia di essere stata avvicinata dai rapinatori poco prima dell’apertura del negozio.

Quindi è stata minacciata con una pistola, spinta all’interno e costretta ad aprire la cassaforte. I banditi sono poi scappati in sella a uno scooter. La donna ha detto che i rapinatori, probabilmente sui 30 anni, indossavano una maschera di colore rosa con un nastro adesivo applicato sulla fessura della bocca per camuffare la voce.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Rapinatori mascherati in azione a Milano Fuggiti con un bottino da 60mila euro

  1. Troppo semplice!
    per me la commessa potrebbe essere la basista. La storia del nastro isolante per camuffare la voce, mi sa d’indizio molto preciso come di qualcuno con un sangue freddo da film. Se sei minacciato con una pistola, personalmente, non credo che pensi al camuffamento della voce attraverso un nastro adesivo, pensi soprattutto che ti resti salva la vita! Da qui la mia convinzione che la commessa possa essere d’accordo. Aspettiamo gli esiti delle indagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *