Ladro maldestro svaligia bar poi fugge e finisce nella Scuola Ufficiali dei carabinieri

HA SCAVALCATO UN MURO ED È FINITO TRA LE BRACCIA DELLA SORVEGLIANZA DEI CARABINIERI DELLA SCUOLA D’APPLICAZIONE

Questa notte, un cittadino romeno di 40 anni, già noto alla forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma con l’accusa di furto.

L’uomo, dopo aver scavalcato la recinzione del mercato “Irnerio”, di via Aurelia, ha tagliato la saracinesca del bar, svuotando alcune slot machine presenti all’interno dell’attività. Nella fuga, ha scavalcato la recinzione dal lato sbagliato.

Il ladro è infatti finito all’interno nella caserma dei Carabinieri che ospita la  Scuola Ufficiali, dove è stato immediatamente bloccato dai militari dell’Arma di pattuglia di sorveglianza interna che lo hanno poi consegnato ai Carabinieri del Nucleo Radiomobile. Arrestato ed accompagnato in un’altra caserma, il ladro è ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. Recuperati dai Carabinieri anche i soldi rubati che sono stati restituiti al titolare del bar.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

8 risposte a “Ladro maldestro svaligia bar poi fugge e finisce nella Scuola Ufficiali dei carabinieri

  1. ogni giorno la stessa cosa
    tutti vengono nella nostra bella Italia perchè grazie
    al buon cuore dei giudici che sono dalla parte dei delinquenti
    e non dei cittadini italiani .non se ne può più. mano pesante
    con tutti in delinquenti ma sopratutto
    che gli stranieri vadano nelle patrie galere
    a casa loro e non continuare a farci pagare le tasse
    per i loro sbagli .BASTAAAAAAAAA

  2. Adesso le autorità lo dovrebbero rimandare al suo paese di origine, tanto se rimane qui delinque di nuovo.
    Ma i nostri politici pensano solo a risolvere i loro problemi.
    Siamo proprio dei coglioni a dargli il voto. Dovremmo impiccarli tutti questi ladri.

  3. quando si decidono di rimpatriarli questi immigrati?il bello che ci tocca sentire dal Comunista del Presidente della Repubblica Napolitano che vuole l’indulto o l’amministia dei detenuti che paese di merda e’ questo

  4. sempre gli stessi,sempre stranieri,andate a casa vostra,non vi vogliamo qui,tornatevene nelle vostre tane!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *