Milano Marittima, al Pineta una litigata finisce a coltellate: due ragazzi all’ospedale

Un pregiudicato romano di 26 anni, Daniele Mosca, è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Cervia-Milano Marittima intervenuti nella discoteca ‘Pineta’. L’uomo, dopo un diverbio scaturito per un piccolo litigio, ha accoltellato due ragazzi residenti a Reggio Emilia, anche loro venuti a trascorrere il primo maggio in riviera. Secondo la ricostruzione dei fatti, entrambe le vittime, che si trovavano vicino a uno dei bar interni della discoteca, venivano accidentalmente spintonate dall’aggressore che faceva loro cadere in terra le bevande che stavano consumando.

Il romano, richiamato a fare maggiore attenzione, avrebbe estratto un coltello, colpendo una volta ciascuno i due reggiani, per poi essere bloccato dal personale del servizio d’ordine del locale. I due feriti sono stati medicati all’ospedale di Ravenna. N.C., 29 anni, colpito allacoscia sinistra, è stato dimesso, M.N., di 24,  è stato ricoverato in condizioni non gravi per una ferita all’addome. Mosca deve rispondere di tentato omicidio e lesioni personali aggravate.


Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “Milano Marittima, al Pineta una litigata finisce a coltellate: due ragazzi all’ospedale

  1. Non c’entra niente la musica stavolta l’avete scritto voi come primo, un pregiudicato e avete già detto tutto. Se già si sapeva che era un pregiudicato un controllo in più no è?, è ora di finirla con il binomio musica e violenza perchè secondo mè nei locali ci vogliono più controlli all’entrata e non dico perquisizioni sia chiaro!,solo controlli e persone ha rischio devono essere segnalate subito così la security lo può tener d’occhio!.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *