Minacce e incendi per essere mantenuto 62enne arrestato dai carabinieri di Scandiano

Pretendeva che i suoi due fratelli lo mantenessero e per questo li ha ripetutamente minacciati, arrivando in un caso a dar fuoco alla porta d’ingresso della casa di uno dei congiunti. Protagonista un 62enne che i carabinieri della Tenenza di Scandiano hanno arrestato in flagranza di reato per estorsione continuata e lesioni personali.
Il 62enne si è presentato a casa di uno dei fratelli per ‘riscuotere’, come concordato, 100 euro. Dopo il pagamento, tra i due c’è stata una colluttazione che ha provocato l’intervento dei militari, i quali hanno sequestrato le due banconote da 50 euro provento dell’ estorsione.

I militari da tempo seguivano l’evolversi di questa situazione familiare, anche in relazione a un episodio avvenuto il 7 marzo: un incendio appiccato alla porta di casa di uno dei fratelli, con il fumo che aveva danneggiato seriamente le pareti interne dell’abitazione, mentre le fiamme avevano rovinato la porta d’ingresso.

Ad appiccare l’incendio sarebbe stato il fratello, per far prevalere le sue richieste di danaro alle titubanze del congiunto. Nelle mire del 62enne c’era anche l’altro fratello, che pur confermando di aver ricevuto richieste estorsive, non ha voluto sporgere denuncia.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Minacce e incendi per essere mantenuto 62enne arrestato dai carabinieri di Scandiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *