Chiede i soldi alla madre, lei glieli rifiuta Giovane incendia l’auto e fa esplodere la casa

 Ha minacciato la madre per avere il denaro necessario per comprare la droga. Davanti al suo rifiuto, ha incendiato l’autovettura parcheggiata nel garage, provocando un’esplosione che ha scaraventato la serranda a diversi metri di distanza. Eugenio Vatrella, 33 anni, disoccupato di Gasperina e già noto alle forze dell’ordine è finito in manette con l’accusa di tentata estorsione nei confronti della madre, incendio doloso aggravato, danneggiamento di cose sottoposte a sequestro e minaccia.

L’autovettura date alle fiamme, tra l’altro, era sotto sequestro dal momento che il giovane era stato fermato qualche giorno prima e gli era stata contestata la guida sotto l’effetto degli stupefacenti. Secondo quanto evidenziato dai Carabinieri della stazione di Gasperina, che hanno arrestato il giovane, a lanciare l’allarme è stata proprio la madre, disperata davanti all’ennesima richiesta di denaro.

Vatrella, davanti al rifiuto della donna, si è quindi recato ad un vicino distributore di benzina, dove ha acquistato il liquido necessario per appiccare l’incendio. Quando il garage è esploso, provocando paura e allarme nei vicini, il giovane avrebbe anche minacciato quanti avevano cercato di intervenire.
Fino all’arresto dei carabinieri. Il trentatreenne è comparso davanti al giudice del tribunale di Catanzaro per il rito per direttissima, al termine del quale il giudice ha convalidato l’arresto e, ravvisando i gravi indizi di colpevolezza nonche’ l’esistenza di valide esigenze cautelari, ha disposto un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *