Legati e imbavagliati durante una cena in villa Rapinatori assaltano e derubano gli invitati

Sono entrati in casa, hanno preso in ostaggio il proprietario e un domestico oltre a dodici ospiti che erano nella villa per una cena tra amici. Mezz’ora in mano a quattro banditi dell’Est armati di bastoni e una pistola. Criminali  disposti a tutto pur di fuggire con il bottino. A tal punto da picchiare selvaggiamente il padrone di casa mandandolo all’ospedale.

E così una tranquilla cena a casa di un industriale di Trezzano sul Naviglio, nel Milanese, si è trasformata in un incubo. Botte, calci e pugni, poi tutti legati e imbavagliati, mentre i rapinatori saccheggiavano casa di oro, monili, arredi pregiati.  Senza trascurare gli averi degli ospiti che sono stati derubati di portafogli, orologi, catenine. Poi il commando è fuggito, così come era arrivato, senza lasciare traccia.

Poco dopo i derubati sono riusciti a liberarsi e a dare l’allarme ai carabinieri della Compagnia di Corsico che ora stanno indagando. Ma i quattro rapinatori potrebbero avere commesso un errore. Gli investigatori sono sulle loro tracce.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

5 risposte a “Legati e imbavagliati durante una cena in villa Rapinatori assaltano e derubano gli invitati

  1. Se le pene non diventeranno certe e più dure, saremo purtroppo costantemente in balìa di questi delinquenti, che intanto sanno di poterla fare franca sempre e comunque.
    Non bisogna svuotare le carceri perchè sovraffollate o disumane: bisogna costruirne di nuove e renderle in ogni caso a misura d’uomo….così dovrebbe fare un Paese civile quale l’Italia vuole essere.

  2. la gente deve reagire e non denunciare ma portarli a una condizione che non possono camminare per poter tornare nei loro paesi. la colpa e di chi vuole sia invasa da clandestini stranieri delinquenti e gay e dare presto la nazionalita per prepararsi a un loro futuro al governo

    ITALIANI SVEGLIATEVI

  3. e quando la gente capira che il popolo italiano e diviso nel senso che chi sta bene se ne frega del prossimo le cose andranno sempre peggio. vogliono gli stranieri dicendo che l economia fara dei passi avanti,intanto ce tanta poverta migliaia di giovani( italiani)che non hanno un lavoro
    RICCHI POVERI FATE COME GRIBALDI UNIAMO L ITALIA

  4. il vigile di milano che a sparato il cileno che erono armati secondo la nostra meravigliosa legge
    doveva dire al cileno
    O DOVE SCAPPI SPARAMI NE AI DIRITTO

    ma a f………………………………………………………………………………….100000 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *